RUN IS IT

Riccardo Palombo

Run is it è un podcast per onorare la corsa, il podismo, il running. Non tanto il gesto in sé, più l'impegno, la dedizione, i motivi che ci fanno andare a letto presto per svegliarci all'alba e correre, magari in salita, spesso soffrendo, cercando qualcosa o sfuggendo qualcosa o inseguendo qualcosa.Su Run is it vi parlerò di allenamenti, di alimentazione, di fisioterapia e di manutenzione del corpo, di scarpe e di indumenti tecnici, di attrezzatura e di GPS, e di sensori, di misuratori, di gare ed eventi. Ci saranno ospiti e collaborazioni, e si risponderà, di volta in volta, alle vostre domande. Potete inviare vocali su Whatsapp o Telegram al 351 8516089.

00 | Pronti?
Trailer 3 min 3 sec

All Episodes

In Run Is It® 14 vi parlo delle ultime settimane di allenamento: fartlek, ripetute in pista, salite, lunghi medi e lunghi lenti, a volte corsi beni e a volte così così, con delle considerazioni sulla differenza che passa tra i dati registrati dagli orologi e la sensazione provata durante la corsa. Il tutto in preparazione di una gara da 10km che... non correrò: solo oggi mi sono accorto di non essermi iscritto per tempo (dannazione!). Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-14/ Running Club su Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit Nella seconda parte del podcast vi svelo come ho comprato a ridosso del Black Friday (un Theragun Mini, magnifica pistola massaggiante) e rispondo alle domande di Strava: come capire se è il caso di comprare un nuovo sportwatch? E come valutare i modelli in offerta? Ancora: come calcolare i ritmi da tenere in allenamento e come renderli utili alla conoscenza del nostro corpo?Infine, qualche consiglio sul correre sotto la pioggia, sempre e comunque.

Nov 30

24 min 13 sec

Run Is It® 13 è il commento alla XVII Corri nella Riserva, gara da 5 km corsa il 7 novembre 2021 nella Riserva di Duna Feniglia. Ho corso in 18 minuti e 14 secondi, 7° posto assoluto e 1° posto di categoria. Mi son divertito: ho spinto al massimo e ho incontrato vecchi amici. Nonostante il fango, lo sterrato e qualche saliscendi, ho corso ad una media di 3:38/km e una prospettiva di 3:30/km. Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-13/ Running Club su Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit Il tutto per dare un senso al fioretto, alla promessa, iniziata il giorno prima e pubblicata su pressappoco.it/11: non toccare più dolci fino a Natale, rimettermi in sesto, non lasciarmi andare, perdere quei due o tre chili che sento non miei, credere in una migliore versione di me. Adesso ho davanti due gare: una 15 km a Fiumicino, Roma, e una 10 km a Canino, Viterbo. La prima sarà solo un allenamento mentre l’altra potrebbe essere l’obiettivo finale dell’anno.

Nov 9

14 min 1 sec

Nella dodicesima puntata di Run Is It® (vista la R cerchiata? Da poche settimane Run Is It® è un marchio registrato italiano per audio e abbigliamento sportivo), commento la gara da 10 km “Castel Romano Run 2021” corsa ieri e riprendo la considerazione lasciata da Andrea su Strava per parlare di costanza o di competizione. Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-12/ Running Club su Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit Meglio correre per correre o allenarsi per gareggiare? Meglio fare meno chilometri ma con più qualità, o correre più spesso a ritmi leggeri, senza prendere impegni se non con se stessi? Sono discorsi molto personali e approcci che cambiano di anno in anno, soprattutto a seconda di cosa ci propone la vita. Nel podcast ho detto la mia. Ma non è tutto: il 7 novembre correrò una 5 km in pineta, la 17ª “Corri nella riserva”, e questa volta proverò un riscaldamento diverso dal solito.

Oct 26

20 min 26 sec

Nella 11ª puntata di Run Is It vi parlo del mio ritorno alle gare con la Appia Run 2021 corsa con le Five Fingers V-Run ai piedi, e del perché non bisogna dare per scontata la possibilità di uscire e correre. Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-11/ La gara su Strava: https://www.strava.com/activities/6055960842 Ieri ho chiuso la 22ª Appia Run con 52 minuti e rotti, 33° assoluto e 11° di categoria. È stata una gara improvvisata e fatta solo con l’idea di ripartire, ma una volta su strada mi ha fatto faticare. Il percorso è misto tra sterrato, sampietrini e asfalto, con diversi strappi di salita e discesa, e con l’arrivo all’interno dello stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla, a Roma. La mia sofferenza è iniziata al km 8; lì le Five Fingers mi hanno fatto capire di non essere ancora pronto per un ritmo decente, ma è inevitabile senza allenamento specifico e senza avere in testa la chiara intenzione di faticare e stringere i denti per dare il massimo. Io volevo solo correre un po' in mezzo agli altri.Adesso ho due obiettivi: una 10 km veloce il 24 ottobre a Castel Romano, Roma, e la 17ª “Corri nella riserva”, una 10 km in Feniglia, Grosseto, prevista per il 7 novembre 2021.Non è tutto. Tra agosto e settembre ho corso quasi 695 km, un bel po' dei quali tra le salite di Clauzetto, in provincia di Pordenone. È stata ancora una volta un’esperienza rivelatrice; ne parlo per qualche minuto in questa puntata del podcast. Infine, una segnalazione: sul canale YouTube “I Love Pilates Arete” di Silvia Colombara è uscita una routine dedicata ai runner. Provatela: https://youtu.be/gs0R1y3rbwQ

Oct 5

15 min 7 sec

Nella decima puntata di Run Is It vi spiego come mi son trovato in mezzo ad una leggera anemia da carenza di ferro e di vitamina B12, e quale integrazione mi ha permesso di uscirne alla svelta. Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-10/ Se avete le mie stesse sensazioni (gambe stanche e sempre doloranti, fiato corto, umore basso, stanchezza diffusa per tutta la giornata con crolli nel pomeriggio, e benessere solo nei momenti di massima intensità agonistica), vi consiglio di chiedere una prescrizione per le analisi del sangue specifiche per la corsa. Potreste avere livelli non adeguati di ferro, di vitamina B12, o di entrambi, o peggio ancora qualche traccia di sovra-allenamento. Le cause e il percorso per arrivare a questi risultati possono essere diversi, ma, per fortuna, e al netto di ragioni più complesse, basta un po' di integrazione per tornare in vita.Nel mio caso, dopo tre settimane di fatica e studio, e senza riuscire a risolvere con il riposo, ho fatto ancora le analisi del sangue e ho iniziato un’integrazione con Ferro Complex (bustine da 80 mg), Folina (acido folico), e Benexol (vitamine B1, B6, B12). La sensazione di rinascita è stata immediata. Prendo il ferro ogni giorno e alterno Benexol + Folina alla solita spirulina (3000 mg). Adesso riesco a spingere senza bruciori alle gambe, ho l’umore alto, non devo riposare il pomeriggio, e sono tornato a godermi la Roma deserta delle 6 del mattino di fine luglio. Vi sembra poco?Nella seconda parte del podcast vi ho parlato degli esercizi di pilates che ho iniziato a seguire. Li trovate nel canale YouTube "I Love Pilates Arete" di Silvia Colombara.

Jul 30

17 min 4 sec

Nella nona puntata di Run Is It ho usato la mia nuova attrezzatura come pretesto per approfondire e brontolare su due cose: l’uso dei dati GPS per l’attività sportiva (spoiler: non bisogna fissarsi sulla precisione), e la qualità delle visite cardio per il rilascio del certificato di idoneità agonistica (spoiler: ho una brutta esperienza personale da raccontare). • Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-9/ Nuova attrezzatura significa la prova allo sportwatch Suunto 9 Peak, l’ultimo modello della casa finlandese e il primo che son riuscito a tenere al polso tutto il giorno e tutti i giorni senza desiderare Apple Watch. E significa un paio di Adidas SL20.2, meno estreme della prima generazione, ma morbide, reattive e leggere proprio come piace a me.Tutto il resto va bene. Ho chiuso giugno con 425 km e un solo giorno di pausa. Tengo questo ritmo da quattro mesi; so di essere vagamente stanco, con le gambe che bruciano quando spingo e la schiena che mi tocca stiracchiare più del solito. Ma non mi lamento, ci mancherebbe altro! Ho cercato questa costanza per anni, e ora devo soltanto rivedere un po' i metodi e iniziare la preparazione per la prossima maratona (Budapest? Forse, non ho ancora deciso).Buon ascolto e buone corse!

Jul 2

26 min

Su Run Is It 8 vi parlo del mio regime alimentare. Sono seguito da un nutrizionista sportivo da due anni, e ascolto le sue indicazioni sia per preparare le gare sia per i periodi di mantenimento. In questo tempo ho perso tanta massa grassa (vi consiglio di ascoltare la puntata #04 per i dettagli) e ho aumentato quella muscolare. Nel podcast vi spiego cosa mangio, quando lo mangio, perché lo mangio, e divido tutto per colazione, spuntini, pranzo e cena. • Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-8/ • Club Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit Attenzione: non sono consigli da seguire alla cieca! È una mole di cibo non indifferente che consumo assieme a 400 km mensili, a ore di camminata, e a un uso quasi nullo di condimenti e di grassi. Non dovete mangiare come me perché non siete me, ma potete farvi un’idea su come abbinare gli ingredienti o dividere i pasti. • La yogurtiera: https://amzn.to/2Rp0cOa• Il cuociuova: https://amzn.to/3uXbPtu• La spirulina: https://amzn.to/2Rlr2GO Nella puntata ci sono altri accenni: sto pensando di iscrivermi alla Maratona di Budapest 2021, due anni dopo l’infortunio, per ripartire da dove avevo lasciato. E sto pensando, ma qui farei bene a dire che ho già deciso, di cambiare alimentazione e cambiare nutrizionista per dare un impulso diverso al mio metabolismo. Ascoltate il podcast per saperne di più.Attenzione: sono ancora disponibili delle magliette Run Is It (qui le foto) e dei portachiavi. Gli altri interessati mi possono contattare dal form contatti del sito.

Jun 4

30 min 22 sec

Nella settima puntata di Run Is It gira vi parlo dell’importanza delle analisi del sangue nella corsa. È una buona idea controllare certi indici due volte l’anno, soprattutto quando si sta preparando (o si ha intenzione di preparare) una gara impegnativa. • Magliette Run Is It: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-7/ È invece fondamentale farle quando il nostro corpo ci invia segnali di stanchezza o quando c’è un calo di prestazioni che non si riesce a superare con il riposo, perché possono aiutare a capire se c’è un problema e, da lì, dare indicazioni su come risolverlo. • Scarica il PDF sulle analisi: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-7/Senza arrivare all'anemia, ogni podista amatore può avere valori bassi di ferro o di vitamina B12, oppure semplici variazioni di valori che, quando corretti, aumentano lo stato di forma generale dell’organismo. Il tutto ha ancora più importanza con l’arrivo della stagione estiva.Gli indici corpuscolari che consiglio di controllare sono spiegati ed elencati nel PDF di Purosangue Training linkato nel sito. Vi consiglio di leggere il PDF perché vi spiega come arrivare al giorno delle analisi, quale attività fisica evitare e come capire, poi, se è necessario un consulto medico. Io ho speso circa 80 euro in un laboratorio privato per avere, in due giorni, i risultati delle analisi a: globuli rossi, ematocrito, emoglobina, mcv, mch, mchc, ferritina, sideremia, trasferrina, cpk, vitamina B12 e vitamina D. Nella puntata discuto la mia esperienza con gli esami e ne approfitto per ricordare, non è mai abbastanza, l'importanza di un regime alimentare adeguato alla vostra attività. Buon ascolto e buona Pasqua!

Apr 4

18 min 30 sec

Ho registrato la sesta puntata di Run Is It per rispondere alle domande ricorrenti sulle FiveFingers di Vibram. Prima di tutto, perché correre con queste scarpe e non con le tradizionali? Poi: quanto costano? Dove si comprano? Come calzano? Dove si possono provare? Quali allenamenti posso farci? E posso usarle anche in inverno con le calze? Quando dura la loro suola?• Foto e dettagli: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-6/ • Club Strava: https://www.strava.com/clubs/runisitHo le FiveFingers ai piedi da due anni. Le uso tutti i giorni per camminare e una volta alla settimana per correre i rigeneranti (che poi diventano corse svelte, ma di questo parlo nella puntata). Ho scritto “uso” e non “indosso” perché sono degli strumenti di allenamento per il piede, per la postura, per tutte quelle strutture che le scarpe tradizionali costringono e limitano.Da quando ho le FiveFingers ai piedi ho meno affaticamento, non ho fascite plantare, rilasso e massaggio la muscolatura del piede ad ogni passo, e riesco ad aumentare la cadenza di corsa quindi l’eleganza del gesto e l’efficacia della falcata. Di contro, solo certi modelli sono caldi anche in inverno, e solo certe tipologie di runner possono indossarle per chilometraggi elevati. Bisogna introdurle gradualmente nella routine di allenamento: indossarle a casa per qualche ora al giorno, poi camminarci per qualche chilometro, infine correrci per pochi minuti nelle settimane e nei mesi fino a rafforzare piede e articolazione.È un podcast pieno di questi dettagli e di queste considerazioni, con qualche dritta per comprarle al giusto prezzo e, magari, riuscire a provarle prima. Buon ascolto!

Feb 15

20 min 7 sec

Nella quinta puntata di Run Is It rispondo alle 21 domande del questionario di valutazione psicologica del runner pubblicato nel libro "Run: corsa e performance" di Daniele Lucchi. Nasce per essere abbinato a dei test fisici così da chiarire alcuni aspetti del podista nella fase che precede un nuovo obiettivo e una nuova preparazione. • Scarica il questionario: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-5/ • Club Strava: https://www.strava.com/clubs/runisitCon la massima franchezza e seduto davanti ad un microfono, senza pensarci più di tanto e per la prima volta, cerco di spiegare a me e a voi perché corro, quali sono i miei limiti, come penso di poter migliorare, chi devo ringraziare, in quali obiettivi credo e tanto altro.Grazie alla collaborazione di Daniele, potete scaricare il PDF con le 21 domande del questionario. Lo trovate nel sito. Ricordate di citare la fonte (il libro, non me!) se volete condividerlo.Non ne esco benissimo (corro perché ho un problema ad accettare il mio corpo, da quel che mi viene da dire, ed è tutto dovuto ad un certo periodo della mia adolescenza) ma essere schietti con se stessi e buttar giù qualcosa è un passo necessario quando si intende superare un ostacolo. In fondo, ogni allenamento è distruzione, anche questo.

Jan 22

23 min 3 sec

La quarta puntata di Run is it parte con le scuse per il mese di assenza, ma mette anche in fila tutto quel che di buono è uscito da questo periodo. E poi inizia con la mia alimentazione, passa dal mio metodo di riscaldamento, dalle nuove scarpe provate e, in un caso, restituite, e finisce con un'idea per le tabelle di allenamento del 2021. • Chi vuole una maglietta? https://riccardo.im/podcast/run-is-it-4/ • Club Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit Ho perso 1.2 kg dall'ultima visita, e solo e soltanto di massa grassa, niente muscoli. Per la prima volta da quando sono seguito, ho una percentuale di grasso inferiore al 7% e 60.9 kg di FFM (fat free mass o massa magra priva di grasso) su 65.3 kg complessivi; rispetto alle misurazioni di luglio 2019, ovvero da quando ho deciso di farmi seguire da un nutrizionista sportivo, ho perso l'11% di massa grassa e guadagnato 6 kg di muscolatura. Parlerò ancora di nutrizione nel podcast, ma ascoltate la prima parte di questa puntata per altri dettagli.Per rispondere alla domanda di uno di voi, vi spiego il mio metodo di riscaldamento pre-corsa: movimenti articolari prima di partire, soprattutto quando fa freddo, poi corsetta per 10 o 20 minuti a seconda di quel che devo fare, e poi stretching dinamico e allunghi quando ho in tabella dei lavori; una volta a casa, rilassamento muscolare con foam roller o pallina o pistola massaggiante, e la sera, a fine giornata, stretching statico.In questo periodo ho comprato quattro paia di scarpe: due paia di Nike Pegasus 37 in super offerta durante il Black Friday, e delle Li-Ning (Rabbit IV e SuperLight XVI) per gli sconti dell'11 su Aliexpress. Non ho un gran feeling con le Nike mentre le altre, economiche come non mai, si meritano un test su strada. Nell'ultima parte di Run is it lascio un accenno ad un'idea: e se provassi a seguire gli allenamenti proposti da Garmin Coach?

Dec 2020

26 min 44 sec

La terza puntata di Run is it gira attorno al mio piccolo stop di questi giorni, alle prime uscite con Apple Watch 6 e con Garmin Forerunner 745, a qualche chiacchiera sulla dipendenza che la corsa di resistenza procura, e ai consigli sull'abbigliamento tecnico per correre in inverno. Sono a riposo da giorni per tentare di far sparire quel fastidio al muscolo femorale destro accennato due mesi fa, forse un acciacco muscolare o forse qualcosa di simile alla "sciatica del corridore".• Continua a leggere: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-3/ • Club Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit Su Run is it vi parlo di allenamenti, di alimentazione, di fisioterapia e di manutenzione del nostro corpo, di scarpe e di indumenti tecnici, di attrezzatura e di GPS, e di sensori, di misuratori, di gare ed eventi. Ci saranno ospiti e collaborazioni, e si risponderà, di volta in volta, alle vostre domande. Potete inviare vocali su Whatsapp o Telegram al 351 8516089.

Oct 2020

15 min 31 sec

La seconda puntata di Run is it è una lunga chiacchierata con Daniele Lucchi, autore del libro "Run: corsa e performance". Daniele è un tecnico FIDAL e FITRI (triathlon), ed è la mente dietro uno dei progetti più ambiziosi degli ultimi anni: pubblicare un volume doppio dedicato alla corsa, dalla teoria alla pratica, passando per la scienza, la fisiologia e la teoria dell'allenamento fino alla valutazione, agli esercizi di potenziamento e alle tabelle pre-gara. • Continua a leggere: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-2/ • Il libro su Amazon: https://amzn.to/2HHOxETSu Run is it vi parlo di allenamenti, di alimentazione, di fisioterapia e di manutenzione del nostro corpo, di scarpe e di indumenti tecnici, di attrezzatura e di GPS, e di sensori, di misuratori, di gare ed eventi. Ci saranno ospiti e collaborazioni, e si risponderà, di volta in volta, alle vostre domande. Potete inviare vocali su Whatsapp o Telegram al 351 8516089.

Sep 2020

26 min 53 sec

Nella prima puntata "Extra" di Run is it, Riccardo ci spiega dove correre a Monte Argentario. I percorsi per correre a Porto Santo Stefano, Orbetello, Feniglia e Porto Ercole indicati da chi è nato e cresciuto in quelle zone.• Note della puntata: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-extra-1/ Chi può dare indicazioni per correre in zone turistiche, chi ci è nato o ci ha appena passato le vacanze, può partecipare e contribuire alle prossime puntate di "Extra" inviando un messaggio vocale al 351 8516686 (Whatsapp o Telegram). Consiglio di essere essenziali nelle indicazioni e non troppo discorsivi; questi podcast devono essere uno spunto, un primo suggerimento, un consiglio per correre in luoghi nuovi o per avere dritte da chi li conosce bene. Da runner a runner.• Club Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit Run is it è un podcast per onorare la corsa, il podismo, il running. Non tanto il gesto in sé, più l'impegno, la dedizione, i motivi che ci fanno andare a letto presto per svegliarci all'alba e correre, magari in salita, spesso soffrendo, cercando qualcosa o sfuggendo qualcosa o inseguendo qualcosa.

Sep 2020

9 min 16 sec

La prima puntata di RUN IS IT è come un lento a chiacchiera, è un modo per conoscerci: quali scarpe uso? come le scelgo? corro con la musica? ascolto podcast? Approfitto del messaggio vocale di Guido (WhatsApp o Telegram al 3518516089) per chiarire cosa penso sulla gestione del dolore (o, meglio, sul correrci sopra), e spiego perché ho deciso di seguire un’alimentazione e un’integrazione controllata. • Continua a leggere: https://riccardo.im/podcast/run-is-it-1/ • Club Strava: https://www.strava.com/clubs/runisit È anche la settimana del club su Strava (siamo già in 300!), e delle magliette tecniche personalizzate con il logo RUN IS IT. Le trovate su Patreon in versione bianca e in versione arancio, in un piano che comprende tutti i benefit e un kit di adesivi. Le magliette sono disponibili in numero limitato e verranno, di volta in volta, cambiate.Il brano "Non esiste niente" di Leonde è concesso in esclusiva a questo podcast. Si può ascoltare su Spotify: https://open.spotify.com/album/5eTywFHDzuelyAHWrIKlzR?si=GEpZrlrtQeyoPaV85oXgAg

Sep 2020

22 min 55 sec

Presentazione del nuovo podcast. Da settembre, su tutte le piattaforme.Run is it è un podcast per onorare la corsa, il podismo, il running. Non tanto il gesto in sé, più l'impegno, la dedizione, i motivi che ci fanno andare a letto presto per svegliarci all'alba e correre, magari in salita, spesso soffrendo, cercando qualcosa o sfuggendo qualcosa o inseguendo qualcosa. • Profilo Strava: https://www.strava.com/athletes/12993620 • Chi sono: https://riccardo.im/contatti/ Su Run is it vi parlerò di allenamenti, di alimentazione, di fisioterapia e di manutenzione del nostro corpo, di scarpe e di indumenti tecnici, di attrezzatura e di GPS, e di sensori, di misuratori, di gare ed eventi. Ci saranno ospiti e collaborazioni, e si risponderà, di volta in volta, alle vostre domande. Potete inviare vocali su Whatsapp o Telegram al 351 8516089.Il brano "Non esiste niente" di Leonde è concesso in esclusiva a questo podcast. Si può ascoltare per intero su Spotify: https://open.spotify.com/album/5eTywFHDzuelyAHWrIKlzR?si=GEpZrlrtQeyoPaV85oXgAg

Aug 2020

3 min 3 sec