Dato che ci sono

Sebastiano Dato

Questo podcast è per persone sensibili che desiderano riconoscere e affermare il proprio valore.In questo viaggio, ti aiuterò ad avere gli strumenti pratici che ti permetteranno di aumentare l'autostima, rimetterti al centro e affermarti nelle tue relazioniSono Sebastiano Dato, e questo è Dato che ci sono Podcast.Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it

All Episodes

Nello scorso episodio, abbiamo visto che l'autostima è un giudizio di valore verso noi stessi. Per questo, l'autostima dipende dai pensieri che si nutrono verso se stessi.Potresti allora pensare che per aumentare l'autostima basti avere pensieri positivi. Può essere anche vero, ma probabilmente anche tu come i miei clienti ti sei reso conto che per ogni pensiero buono che fai nei tuoi confronti ne emergono altri cento più critici e cattivelli.Per avere autostima, pratica la gratitudineOltre all'accoglienza e all'accettazione di tutti i pensieri, il terzo canale per avere autostima è la gratitudine.Quando ti tratti con rigidità e severità, ti diventa difficile riconoscere i tuoi successi, nel lavoro e nella vita, e finisci per darli per scontati.Praticare la gratitudine, invece, può diventare un vero e proprio impegno da prendere verso di te. Per amarti.Esercizio per aumentare l'autostimaTieni un diario accanto al letto. Ogni sera, prima di dormire, scrivi sul diario le tre cose di cui puoi sentirti fiero di te che sono successe nella giornata.Soffermati su ogni punto. Inspira, e lascia entrare dentro di te uno stato di gratitudine. Sentila diffondersi in tutto il corpo. Sorridi ed espira.Puoi anche decidere di concederti un piccolo premio. Un piccolo permesso di coccolarti per rimarcare ciò di cui poter andare fieri.Di solito si è bravi a riconoscere gli aspetti positivi delle altre persone. Bisogna allenarsi a riconoscere anche i propri.Allenarsi a vedere le parti di sé di cui essere fieri aiuta a costruire l'autostima e ad accettarsi completamente: non soltanto per le parti più fragili, ma anche per quelle più forti.✅ Se desideri aumentare la tua autostima e prenderti ciò che desideri dalla vita, puoi candidarti alla prima call di 30 minuti del mio percorso in cui valuteremo se posso esserti d'aiuto.👉 Puoi farlo qui: https://sebastianodato.it/percorso

Nov 26

5 min 18 sec

"Il tipo di posto di lavoro in cui ero mi ha messa davanti a una serie di difficoltà che avevo già con me stessa da un po' di tempo, ma le ha amplificate.Non riuscivo più a essere creativa, né ad affrontare le mie giornate. Iniziava a non piacermi quello che stavo facendo, anche se ero sicura che quella cosa mi piacesse di base. Non ero produttiva e cercavo di compensare facendo corsi."Quando Miriam ha iniziato il mio percorso #3MesiPerAffermarti, viveva le sue giornate lavorative in preda all'ansia. Non era valorizzata nel contesto in cui si trovava, sentiva di sminuirsi e di doversi adeguare. E così, ogni email era diventata un attacco di panico.Eppure lei, architetto che ha deciso di cambiare strada e lavorare come graphic designer, quel lavoro l'aveva cercato e scelto. Era sicura fosse il suo, ma era l'ambiente poco sano proprio che non andava.Tutto ciò influenzava anche la sua vita personale, che sentiva sfuggirle di mano. Per quanto fosse abituata a cavarsela da sola, era in un momento in cui aveva bisogno di conferme, ma all'esterno trovava solo giudizi."Stavo riscontrando difficoltà anche con altre persone: paura dei giudizi, di colleghi e amici. Non c'era nulla sotto il mio controllo, niente che mi rendesse felice. La mia vita non stava andando come volevo io, e ho accettato di essere aiutata, per quanto fossi una persone che si arrangia da sola e in qualche modo ne viene fuori. "Nel percorso insieme, Miriam ha:➡️ Imparato a gratificarsi ed esprimere gratitudine per i suoi successi, non dandoli per scontato o cedendo all'ansia del raggiungere altri obiettivi. Al contrario, godendoseli e accorgendosi di quanta strada abbia già fatto.➡️ Cambiato visione delle cose, smettendo di considerare "catastrofi" le cose negative e prendendo ciò che la vita ha da offrirle come "genuino", autentico. E se ci sono difficoltà, non si demolisce ma sa essere costruttiva e superarle.➡️ Lasciato il suo lavoro! Si è licenziata per abbracciare il suo modo di lavorare e la possibilità di scegliere con chi farlo. Oggi è una libera professionista ed è felice di aver seguito la pancia, più che la testa."Durante il percorso mi sono licenziata da quel lavoro. Se prima neanche pensavo di esserne in grado perché ero legata al lavoro sicuro, alla paura di sbagliare o di pentirmene, a un certo punto del percorso è diventato ovvio che quella fosse la naturale scelta da fare.Ho deciso di mettere me stessa al centro della mia vita e di lasciarmi guidare nelle mie scelte da ciò che sentivo dentro.Ho in mano la mia vita e faccio il meglio che posso fare ogni giorno."✅ Se la storia di Miriam ti rispecchia e anche tu vuoi realizzare questo tipo di risultati, puoi candidarti alla prima call di 30 minuti del mio percorso in cui valuteremo se posso esserti d'aiuto. 👉 Puoi farlo qui: https://sebastianodato.it/percorso

Nov 25

22 min 45 sec

Sei cintura nera nel riconoscere i pregi degli altri, ma ti senti un disastro quando si tratta della tua AUTOSTIMA?Fino a qualche anno fa, la bassa autostima era la mia sorellastra cattiva. Mi sentivo insicuro, e per questo ero quello silenzioso nei gruppi che aveva paura a dire come la pensava, che studiava fino a tardi e si mangiava le unghie per lo stress, che cercava di fare tutto alla perfezione ma si sentiva lo stesso inferiore agli altri.Sapevo però vedere il bello negli altri, anche quando loro non lo vedevano. Mi piaceva incoraggiarli, pensare a loro in chiave positiva, ma ero una frana quando si trattava di me. ⏬Volevo sentirmi più sicuro, ma all’atto pratico non sapevo cosa fare. L’autostima mi sembrava un'entità astrale impossibile da raggiungere. Tutti ne parlano, ma come si aumenta davvero?🌟 Sappi che l’autostima non è altro che un giudizio di valore che ogni persona da a sé stessa.E cosa sono i giudizi se non semplici pensieri?➡ L’autostima è quindi la serie di pensieri che dedichi a te.In una sessione una mia cliente, Stefania, non riusciva a immaginare un futuro felice. Ogni volta che provava a pensare ad una vita diversa si diceva che era troppo poco brava/bella/interessante per realizzarla.Provava a scacciare via quei pensieri, e più lo faceva più tornavano.Lottare contro i propri pensieri è infatti una guerra persa già in partenza.Ci sono due passaggi che devi fare se vuoi aumentare l’autostima:🟢 Accogli i tuoi pensieri, e sospendi i giudizi). Non prenderli per oro colato. Osservali invece, dà loro l’attenzione che richiedono e accompagnali con gentilezza alla porta dicendo: “Grazie, non è il momento!”. Quando lo fai, torna nel presente guardandoti intorno, ascoltando i suoni del luogo in cui ti trovi, i profumi e le sensazioni del tuo corpo. Tu non sei i tuoi pensieri.🟢 Accetta qualsiasi pensiero, sia quelli positivi che negativi, senza lottare contro di essi. Quando ti giudichi, puoi aggiungere alla fine la frase “... e vado bene così come sono”.“Sono brutto… e vado bene così come sono”.“Sono incapace… e vado bene così come sono”.“Sono generoso… e vado bene così come sono”.💞 Quando Stefania ha osservato i suoi pensieri e li ha sospesi, sono sparite subito la vergogna e l’agitazione che provava. Si è sentita calma.Più serena, è riuscita a pensare a cosa le piace di sé e a vedersi più bella e forte, senza più interrompersi per giudicarsi.Perché è questa la base dell’autostima: accettarti nelle tua forza e nelle tue fragilità. Insieme ad esse, tu vai già bene. ❤️Riepilogando: l’autostima non è altro che l’insieme dei pensieri che hai di te. Spesso ci si identifica con essi, e da questo dipende la bassa autostima.Impara invece a sospendere i tuoi pensieri, accogliendoli, e ad accettarti per la persona che sei.Nel percorso con i miei clienti, questo è una delle tappe fondamentali. Facciamo in modo che i pensieri non influenzino più l’autostima. Se vuoi, possiamo lavorarci insieme. Puoi candidarti alla prima chiamata gratuita di 30 minuti in cui capiamo se possiamo iniziare questo viaggio insieme.Qui: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Nov 18

8 min 44 sec

Quando le persone iniziano il mio percorso perché vogliono lavorare sul tema della gelosia, partono sempre col raccontarmi che a causa del loro essere gelosi hanno distrutto le loro relazioni. Soffrono, non riescono a perdonarsi, sono arrabbiate con loro stesse e si addossano la colpa della fine del loro amore. Anche se pensano che in fondo essere gelosi significhi amare.Che la gelosia sia una prova d’amore, è solo una convinzione. Un'idea romantica.Purtroppo ciò che accede è che anche se le intenzioni sono quelle di tenere la persona vicina, così facendo la allontani e quello che temi finisce per compiersi, come in un copione.Questo perché viene a cadere uno degli elementi di base di un rapporto: la fiducia.C’è un passaggio che facciamo insieme ai miei allievi, che alla fine permette loro di superare la gelosia e di riuscire a “lasciare andare” il controllo e il dubbio, per fidarsi e affidarsi. Comprendere, cioè, quale bisogno ti sta comunicando la tua gelosia e cosa eviti di contattare quando metti in atto azioni di controllo.Ti parlo di questo passaggio nell'episodio di oggi.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Nov 13

15 min 3 sec

Cosa significa avere una relazione sana?Pensa ad una relazione: due persone che si incontrano, imparano a condividere, creano intimità tra loro. Ad un tratto, quella relazione che fino ad allora dipendeva dai due, uno di fronte all'altro, diventa qualcosa di più grande.Come se trascendesse, inizia a fluire da sola. Indipendente dalle stesse volontà delle due persone che l'hanno generata. E' un vortice armonico, che contiene e comprende entrambi e allo stesso tempo è qualcosa di più. Una vita nuova.Si tratta del "Noi".Nasce dall'incontro tra un "Io" e un Tu" che sanno stare l'uno di fronte all'altro perché non stanno cercando al di fuori di sé un modo per colmare dei vuoti che sentono dentro.Quando lavoro con le persone sulle relazioni, vivono rapporti fondati sul bisogno, in cui ciascuno mette sul piatto una merce di scambio: le cure, le attenzioni, la disponibilità in cambio di riconoscimento, attenzioni, sicurezza, ecc.Un filosofo, Buber, chiamava questo modello di relazione "Io - Esso" perché il rapporto è come un oggetto: lo uso, mi aspetto che mi sia utile in qualche modo e quando non mi serve più posso buttarlo. Ed è proprio così che succede: quando il bisogno alla base viene soddisfatto (solitamente soltanto per una delle due persone), la relazione crolla.Non è un modello sano, duraturo.Riconoscere una relazione sana vuol dire prima di tutto "Io e tu, ci stiamo incontrando? Oppure stiamo incontrando un'ideale, un'aspettativa che ognuno ha dell'altro?".- "Faccio di tutto per te così tu mi amerai (in cambio)".- "Sei una persona forte che mi fa sentire al sicuro (ma non ci sei mai)".- "Ci divertiamo insieme (ma non andiamo mai in profondità).Allora, cosa ci porta a scegliere (o continuare a scegliere) relazioni Io-Esso? Come costruire i rapporti "Io-Tu"?Te ne parlo in questo podcast.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/📚 Libri consigliati per la tua affermazione nelle relazioni e la tua realizzazione: https://sebastianodato.it/libri

Oct 28

19 min 45 sec

Non sono le tue scelte a far soffrire gli altri. Non dipende da te.Dipende dalla loro interpretazione delle tue scelte.Ha quindi a che fare più con loro che con te.Se hai paura di far soffrire gli altri con le tue azioni e le tue decisioni, questa è una cosa importantissima da fare tua.Nessuno può far sentire gli altri come vuole.(E questo vale anche per noi)G. è una mia allieva che non riusciva a prendersi del tempo per sé dopo il lavoro per paura che il suo compagno potesse rimanerci male e si sentisse messo da parte.Quando ha compreso che, qualora fosse successo, questo non avrebbe avuto nulla a che fare con lei, si è data un bellissimo permesso.Quello di condividere con il suo compagno il suo desiderio.E sai cosa è successo? Che dopo lavoro si è ritagliata il suo spazio di solitudine, per le cose che le piacciono, senza ferire nessuno.Quindi ricapitolando:- Non sono le tue scelte a far soffrire gli altri.- E' la loro interpretazione delle tue scelte. Allora, puoi coinvolgerli, darti il permesso di far fluire e condividere i tuoi bisogni così che siano chiari (e non lascino spazio a interpretazioni).Se porti tutto questo dentro di te, cosa ti piacerebbe fare e quale permesso di puoi concedere oggi?Se invece senti che le cose non fluiscono facilmente, forse ci sono dei "devo" troppo forti. Cambiamoli, insieme!Nel mio percorso #3MesiPerAffermarti aiuto le persone proprio a fare questo passaggio evolutivo, aiutandole a trasformare la sensibilità nella loro forza per prendersi i loro spazi nel mondo ed esprimere chi sono.Fissa la prima chiamata gratuita con me. Compila il form su: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo

Jun 29

15 min 30 sec

Come affrontare la solitudine?Molte persone con cui lavoro sentono la difficoltà a entrare in contatto con gli altri e vivono il senso di solitudine.Il lavoro che facciamo e che fa superare la solitudine è su due versanti:- Che significato ha la solitudine?- Che significato ha l'altro per me?Se non trovi il senso, ti getti in situazioni che poco hanno a che fare con te. Situazioni per tamponare, riempire il vuoto, e non per vivere il bello dei rapporti.Rapporti di cui ti accontenti, di cui non sei felice.Situazioni fast food, da consumare e gettare via.Salti da un rapporto all'altro, d'amore o amicizia, ma non ti senti mai soddisfatto.Il passaggio evolutivo che i miei allievi raggiungono cambia la prospettive delle relazioni.Non più vissute come un "bisogno", una mancanza su cui ci si ostina e che occorre soddisfare.Invece, delle occasioni di incontro per creare qualcosa di bello. CON l'altro e PER l'altro.E questo rende la vita più fluida, più bella.Ti lascio uno spunto di riflessione: cosa stai costruendo di bello con gli altri?Te ne parlo in questo podcast.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/📚 Libri consigliati per la tua affermazione nelle relazioni e la tua realizzazione: https://sebastianodato.it/libri➡️ Vuoi partecipare attivamente progetto sostenendo Dato che ci sono? Avrai accesso agli strumenti riservati ai finanziatori, alle risposte alle tue domande e ai corsi. Vai su https://sebastianodato.it/patreon

Jun 25

20 min 30 sec

Qual è il costo di farsi carico dei problemi degli altri e risolverli?Una mia allieva mi ha raccontato di relazionarsi con gli altri proprio con questa modalità.Che siano amici o il compagno, sente spontaneo prendersi cura di loro. Solo che alla fine sente che le persone si prendono ciò che devono prendersi e vanno via. E lei si sente usata e delusa.Insieme ci siamo resi conto di un meccanismo che per lei è stato importantissimo da vedere: tende a fare la mamma.E se tu fai la mamma (o il papà), sai cosa trovi dall'altra parte?Dei figli. Figli di cui prenderti cura.Se poi sono "adolescenti", con vite complesse, matrimoni in parallelo e mille altre storie, sono sempre distratti dallo stare con te.Quando senti che magari ci sono, l'attimo dopo non ci sono più.Accorgerti del ruolo che hai nelle relazioni e di come si comporta l'altro di conseguenza è il primo passo per comprendere cosa fare di diverso.E la novità da portare nella tua vita è la risposta a questa domanda:Chi sono io se esco da questo ruolo?Ne parliamo in questo video.Sappi anche che ho riaperto le iscrizioni al mio percorso #3mesiperaffermarti in cui ti aiuto a trasformare la sensibilità nella forza per avere relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo. Fissa la prima chiamata con me su https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Jun 23

16 min 36 sec

Come fare leggerezza mentale?La nostra mente spesso si riempie di pensieri, andando ad una velocità tutta sua. Ed è difficile starle dietro.Finiamo per rincorrerla ed essere stremati dalla corsa.Questa rincorsa ci fa sentire in ansia, sprofondati nelle preoccupazioni. Siamo così tanto sommersi dai pensieri che è difficile metterli in ordine e dar loro il giusto significato.Così, iniziamo a mettere noi stessi il carico con le domande che ci poniamo."Perché mi sento così?""Perché non sto riuscendo a capire che devo fare?""Perché gli altri ce l'hanno con me?"Queste domande, però, portano alla risposta più logica che il tuo cervello possa trovare. Che è anche la più semplice e scomoda:- "Perché non sei abbastanza"- "Perché sei l'unico stupido"- "Perché te lo meriti".Ti capita mai? Magari finendo per crederci, giusto?Così, anche quando tutto sta andando per il verso giusto e ti senti tranquillo, ad un certo punto quel pensiero passa per la testa e ti fa venire quel morso allo stomaco che ti mette in ansia.In questo episodio, parliamo di tutto questo. Di come sia importante prenderci cura della nostra leggerezza mentale e di cosa fare per riuscirci.Scrivi nei commenti cosa fai tu per fare leggerezza.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Jun 18

14 min 36 sec

Come superare l'insoddisfazione che senti anche se nella vita non ti manca niente? C'è un elemento che vedo che spesso le persone dimenticano, di cui non si prendono cura. Il gioco. Sì, perché il gioco non è per niente una cosa banale, né una cosa infantile. Quando ci si prende del tempo libero per sé stessi, senza nessuno scopo e senza dover essere produttivi, ci si da la possibilità di esprimersi liberamente. Ci si rilassa, si possono lasciare andare le tensioni e ci si da la possibilità di prendersi e godersi i frutti del lavoro e degli impegni. In un post qualcuno mi ha scritto: il gioco è vita. Ed è così: in fondo, qual è il senso della vita se non quello di godersela, con pienezza?➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Jun 16

7 min 52 sec

Come dire di no a ciò che non ti rappresenta, ma senza sentirti in colpa?Se sei una persona sensibile, che tende a mettere gli altri al primo posto, sicuramente fai difficoltà a dire di NO. Il solo pensiero ti fa venire i sensi di colpa. Questo perché:- hai paura di far capire alle persone che non tieni a loro;- hai paura di fare la parte di chi non aiuta gli altri;- senti di tradire la loro fiducia.Insomma, hai paura che l'altro pensi che non ci tieni.E così la testa viaggia, gira i peggiori film mentali in cui ogni scena è una conseguenza.Il tuo bisogno di metterti al centro, insomma, entra in conflitto con il bisogno di manifestare cura e affetto per la persona.Sappi che quando diciamo NO, stiamo provando ad esprimere un nostro bisogno insoddisfatto.Il NO, fa passare un messaggio di vaghezza alle persone che lo ricevono. Tutto è lasciato alla loro interpretazione.Per smettere di sentirti in colpa, impara a dire di no senza dire NO.Come fare? Esprimendo in modo chiaro i tuoi bisogni, e comprendendo i bisogni dell'altro.Ti spiego come fare in questo episodio del podcast.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Jun 4

15 min 53 sec

Quando affronti una situazione che ti fa soffrire, ad esempio nei casi in cui ricevi un giudizio che ti ferisce, c'è un atteggiamento che ti impedisce di uscire dal "problema."Importi che debba accadere qualcosa di diverso.Accade quando pensi o dici:Devi accettarmi.Deve amarmi.Non devono esserci persone cattive.Non devi giudicarmi.Non deve pensare questo di me.Se mi ami, devi dimostrarlo.Rende l'idea? Sono tutti pensieri che idealizzano una realtà che, però, accade già in un modo diverso da quel che pensi.Questo modo di pensare si attiva spesso senza che te ne accorga, come se andassi col pilota automatico. E il motivo è semplice: dipende dalle tue convinzioni sul mondo (e su di te). Quando dici che le cose "devono essere diverse", stai formulando un giudizio morale: questa cosa e giusta, questa cosa è sbagliata.E un giudizio, qualunque sia la natura, rimane pur sempre un giudizio. E innescano risposte che precipitano velocemente in un conflitto.Un conflitto con la realtà, in questo caso.Andiamo al sodo. Se i giudizi ti fanno soffrire, e reagisci contro l'altra persona finendo per litigare, sei proprio in questa dinamica. "Non devi pensare questo di me".Voglio proporti, invece, di vedere le cose per quelle che sono. Senza combatterle.Vedere che l'altro sta semplicemente provando a soddisfare un suo bisogno con gli strumenti che ha. Non riuscendoci.E lo fa proprio perché dentro di se si porta una battaglia e una ferita che ha causa più grandi di lui. Ostinarsi a giudicarle è una bella pretesa!Quando riesci a vedere questo, i tuoi sentimenti cambiano. La rabbia diventa tenerezza. La risonanza col giudizio diventa compassione.Ti va di allenarti in questo?➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

May 21

13 min 56 sec

La risposta al giudizio degli altri è prima di tutto una risposta interiore.E questo perché la tua reazione emotiva al giudizio ha più a che fare con te che con il giudizio stesso.Se però cerchi in tutti i modi di rispondere a tono, rimani incastrato in un meccanismo che ti fa star male. Soprattutto se quelle modalità non ti appartengono.Bisogna prima di tutto liberarsi dalla risonanza con quel giudizio: non lasciare che ti influenzi.I suggerimenti che ti propongo sono 3:1 - Se i giudizi ti fanno star male, chiediti come hanno a che fare con te. Cosa c'entri tu con quel giudizio? Come ti rappresenta? Quale immagine vuoi dare agli altri di te, e che con quel giudizio viene macchiata?2 - Va' oltre i comportamenti e sospendi i tuoi di giudizi. Lascia stare le etichette (quello lì è un narcisista, quell'altra è una persona cattiva), che portano solo ad altri conflitti.Osserva e trova invece il bambino ferito dentro l'altro, che sta cercando in tutti i modi di soddisfare un proprio bisogno con gli strumenti che ha a disposizione. Non riuscendoci, però, perché sono strumenti vecchi, che non ha aggiornato. Sta solo cercando quindi di dare il massimo con ciò che ha.3 - Se inizi a guardare gli altri in questo modo, attiverai la gentilezza e la compassione. Sarai addirittura dispiaciuto per ciò che fanno, e vorrai fare qualcosa per loro e aiutarli. Il circuito della compassione è una porta d'accesso al proprio benessere :)Te ne parlo in questo episodio.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

May 19

15 min 48 sec

La gelosia ti fa controllare tutto degli altri?Una mia allieva mi contatta per lavorare sulla sua gelosia. In amore e in amicizia.Sente di volere i rapporti tutti per sé, altrimenti va su tutte le furie.Se il suo compagno vuole crearsi uno spazio per i suoi interessi, si sente messa da parte, si insospettisce e litiga con lui dicendogli che la trascura o che si vede con altre.Se le sue amiche più care frequentano altre persone, si sente come se le stesse perdendo e a volte non si fa viva con loro anche per giorni.Con lei ci siamo soffermati sul significato della sua gelosia, e abbiamo scoperto due cose.1 - Sentiva che aveva a che fare con la mania di controllare le cose per far andare tutto come previsto da lei, senza imprevisti.2 - In un secondo momento, però, ha scoperto che la gelosia la mette in contatto con un bisogno: quello di ricevere attenzioni esclusive su di sé.Si raccontava che l'amore non è "vero amore" se non c'è gelosia, ma in realtà passare dall'esclusività all'esclusione è proprio un attimo.L'altro sente che non c'è libertà di affermarsi e finisce per allontanarsi.La gelosia non ha a che fare con la fiducia. Quella si costruisce.La gelosia ha a che fare con il nostro bisogno insoddisfatto di autoaffermazione.Di costruire, cioè, chi siamo. Soltanto in questo modo si può vivere la coppia o l'amicizia in serenità.In questo episodio ti spiego come fare, così come è avvenuta la svolta della mia allieva che alla fine è riuscita a lasciar andare il controllo e ad appoggiarsi al fluire della vita.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

May 14

18 min 6 sec

Le delusioni in una relazione possono essere evitate. Sia in amore, sia nelle amicizie. Per una persona sensibile, è facile voler dare tanto di sé fin dai primi momenti di un rapporto. Questo è molto bello, ma spesso ti porta a schiantarti con la delusione. L'altro sparisce da un momento all'altro, e per giunta ti ribalta la frittata dicendoti: "Ma tu lo sapevi che non volevo impegnarmi!".Quando incontriamo gli altri, ci sono delle tappe fondamentali da attraversare che chi va veloce bypassa a piè pari. Sono le tappe che ti servono per proteggerti: che ti servono per capire se insieme all'altra persona state costruendo qualcosa di profondo o di superficiale, se un rapporto che ti rappresenta oppure se prenderai una delusione. Sono le tappe che puoi vivere andandoci piano, procedendo lentamente. Scoprendo e lasciandoti scoprire pian piano.➡️ Unisciti alla community su Telegram, dove potrai ricevere tutti i miei contenuti e i suggerimenti extra riservati solo a chi ne fa parte. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram ➡️ Ho creato un gruppo per persone sensibili che desiderano riscoprire la forza della sensibilità, un punto di contatto con me e la community per confrontarci e soprattutto in cui ognuno diventa una risorsa per aiutare l'altro. https://sebastianodato.it/gruppo ➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima e sicurezza, per trasformare la sensibilità nella tua forza per costruire relazioni profonde e prenderti il tuo spazio nel mondo?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso #3mesiperaffermarti: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

May 5

13 min 54 sec

Dopo la fine di un amore, non sai dove andare se lasci andare l'altra persona?La stessa cosa è successa durante un percorso con una mia allieva.Si chiedeva dove sarebbe andata e che direzione avrebbe dato alla sua vita se avesse lasciato andare del tutto l'ex.Questo le metteva un sacco di ansia e di affanno.Ciò che ha scoperto è che se non sa che direzione darsi, può fermarsi.Fermarsi, appoggiarsi e ricaricarsi.Quando finisce una relazione abbiamo bisogno di fermarci. Per poter sentire la delusione, la rabbia e la tristezza.Per poter fissare i momenti belli e prenderci tutto quello che di buono abbiamo vissuto e che oggi ci rende ci siamo.Per poterci centrare su di noi e prenderci nella vita le cose che rispecchiano i nostri bisogni e i nostri desideri.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

May 3

12 min 22 sec

Quando non riesci a lasciare andare una persona, anche se è diventata troppo ingombrante...Non è facile dare un taglio.Anche se la vita è fatta di relazioni e di separazioni, non è facile affrontarle.Subentrano mille paure.La paura del giudizio.La paura della solitudine.La paura di soffrire.La paura di far soffrire.La paura di non sapere che direzione darti.Quando vorresti lasciare andare qualcuno ma non riesci a farlo, forse non sei ancora pronto. Non sei disposto perché è qualcosa troppo grande da sostenere.Puoi però tutelarti! Mettendo un po' di sana distanza.Se metti le persone al loro posto, la dove puoi ancora continuare a vederle e raggiungerle, hai tutto lo spazio per non sentirti soffocare e tornare a fare boccate di vita!Per ricostruirti.Per fare spazio e riempirlo di cose buone per te.Te ne parlo in questo podcast. L'ho registrato perché tu possa fare i tuoi passi senza viverli come una forzatura.Sono ancora aperte le iscrizioni al mio percorso.Per richiedere la prima chiamata gratuita di 30 minuti, compila il form su https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Apr 23

12 min 22 sec

"Perché incontro solo persone sbagliate e casi umani"?Questa la frase di un'allieva del mio percorso, stanca di incontrare persone che si mostrano interessate a lei e che poi... puff! Spariscono!Quello che mi ha raccontato è che gli uomini sono attratti da lei solo per la sua bellezza, e questa cosa le sta sullo stomaco!Lei si sente molto di più: appassionata di arte e letteratura, approfondisce e si appassiona di tematiche profonde. Eppure, pare che vedano solo quello.Il click dentro di lei è avvenuto quando le ho chiesto se tutte queste cose lei le condivide e le mostra alle persone. La risposta è no.Quello che devi sapere allora è questo: gli altri vedono ciò che tu mostri.Di conseguenza, attirerai persone interessate non a te, ma soltanto a quello che scegli di condividere.Te ne parlo in questo nuovo video.Sono ancora aperte le iscrizioni al mio percorso.Per richiedere la prima chiamata gratuita di 30 minuti, compila il form su https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Apr 19

14 min 56 sec

Cosa nasconde il senso di colpa? Un bisogno che non è stato soddisfatto.Quando ti prendi del tempo per te e il senso di colpa ti mette il bastone tra le ruote, la prima cosa che vorresti fare è scacciarlo. Giusto?Eppure, il senso di colpa è qualcosa che ti è MOLTO utile!Solo che nel tempo è stato educato ad esprimersi in modo violento.Giudica. Si impone. Ti critica.Puoi però smettere di sentirti in colpa nel momento in cui cambi le parole che ti dici.In questo episodio ti spiego come fare partendo da un esempio molto concreto che ho visto nel mio percorso con una mia allieva. Dopo anni spesi a dedicare tutta se stessa alla carriera e non riuscire a ritagliarsi uno spazio per sé senza sentirsi in colpa, è riuscita finalmente a prendersi cura di sé senza doversi accusare e giudicare. In pace.Se anche tu vuoi fare questo passaggio e imparare ad affermare chi sei, per sbloccarti con autostima e prenderti il tuo spazio nella vita, fissa la prima chiamata gratuita con me per il mio percorso. Oggi riaprono le iscrizioni, e puoi farlo compilando il form qui: https://sebastianodato.it/percorso

Apr 7

24 min 11 sec

Essere troppo empatici non è una condanna.Ci sono due cose che devi infatti sapere:1) Quando "senti le emozioni degli altri", in realtà stai sentendo le tue emozioni. E' importante imparare a distinguere, quindi, cosa provi tu da cosa prova l'altra persona per non finire risucchiato.2) Si può essere empatici senza lasciarsi sopraffare dalle emozioni.In questo episodio ti spiego come fare tutto questo, e come gestire le tue emozioni per vivere al meglio le tue relazioni.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Mar 25

21 min 1 sec

Come non farsi influenzare dagli altri?Nell'ultimo episodio abbiamo visto il perché reagiamo al giudizio.Sia quando attacchiamo sia quando ci chiudiamo, andiamo col pilota automatico: è questo che ci rende dipendente dai giudizi.Per liberarsi da questo peso, occorre lavorare su due piani:- le nostre convinzioni sul mondo;- sospendere noi il giudizio.Ti spiego più nel dettaglio nell'episodio.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Mar 19

14 min 51 sec

Perché reagiamo al giudizio dell'altro?Sappi che il modo in cui reagisci al giudizio non ha a che fare con la persona da cui proviene. Ha a che fare con te.Comprendere questo è il primo passaggio per riuscire a non farsi più influenzare dagli altri.Dalle loro critiche. Dai loro condizionamenti.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Mar 18

10 min 56 sec

La paura di rimanere soli influenza le relazioni. Non solo, ma fa sì che anche circondati da persone ci si possa sentire ugualmente soli.Ti spiego. Quando hai paura della solitudine, nelle tue relazioni porti un messaggio:"Ho bisogno di te".Alla base, quindi, c'è una necessità. E funziona come quando vai dal fruttivendolo.Vai lì perché hai bisogno di comprare frutta, e lui te la vende.In cambio, però, tu dai del denaro.Ecco, quando le tue relazioni sono basate su un bisogno profondo, per far sì che l'altro possa soddisfarlo devi DARE qualcosa in cambio.Tu dai, l'altro prende. Tu dai, l'altro prende.Fin quando... un giorno anche tu avrai voglia di prendere uno spazio per te o di ricevere attenzioni. E questo turba tutto l'equilibrio.Ti rispecchia? Te ne parlo più nel dettaglio nel video :)➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Mar 17

17 min 32 sec

Tutti noi abbiamo una parte autocritica. Si tratta del nostro giudice interiore, che in modo severo ci intralcia ogni giorno dicendoci che non meritiamo i nostri successi, che dobbiamo essere perfetti e che dobbiamo mettere sempre gli altri al primo posto.Fino ad oggi l'hai sempre visto come un nemico sabotatore. In realtà, sappi che il suo ruolo è quello di proteggerti. Quando questa tua parte è nata, la sua funzione era quella di farti del bene: non farti vivere la solitudine, farti amare, farti accettare.Non è cattivo. Ha buone intenzioni!Solo che ti vede ancora come quella persona piccolina di un tempo, da difendere, che è rimasta alla stessa età di quando lui è nato.Non serve quindi lottare contro di lui, altrimenti continua a farsi sentire più forte di prima. Bisogna invece imparare a dialogare con lui, con compassione, e renderlo consapevole del fatto che siamo cresciuti e che adesso sappiamo prenderci cura di noi stessi.Così può tornare a respirare e dedicarsi ad altro, ad un ruolo che lo rende (e ci renda) più felice.Del resto, la saggezza spirituale ci dice: "Ama il tuo nemico".Come mai non riusciamo ad amare il nostro "nemico" interno?Questo è un pilastro importante del mio percorso.Se sono dei risultati che desideri raggiungere, candidati per la prima chiamata gratuita di 30 minuti compilando il form su: https://sebastianodato.it/percorso​ ➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Mar 8

17 min 53 sec

Da dove viene la tua rabbia?La rabbia è l'emozione che indica che abbiamo vissuto un'ingiustizia, e ci spinge a voler ricostruire il giusto.Ci sono volte però in cui ci si arrabbia più per fissazione che per qualcosa di ingiusto.Quelle volte in cui l'altra persona DEVE capirti a tutti i costi.Quelle volte in cui DEVI avere ragione tu.Quelle volte in cui la tua visione delle cose DEVE essere migliore.Fare questa distinzione è importante perché ti permette di capire da dove viene la tua rabbia, e comprendere come contemplarla e trovare la risposta che ti porta ad esprimerla e risolverla.Ti ricordo che sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti.Candidati alla prima chiamata di svolta gratuita di 30 minuti compilando il questionario sulla pagina: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 28

11 min 43 sec

Come smettere di censurare la rabbia ed esprimerla senza esplodere contro gli altri? Quando lavoro sulla rabbia, le persone si vietano di esprimerla per tanti motivi.Perché non sanno come si fa.Perché dopo si sentono in colpa.Perché hanno paura che non serva a nulla (tanto vale tenersela dentro).Qui ti propongo un esercizio per darti la possibilità di esprimere la tua rabbia. Senza danneggiare gli altri, senza esplodere e senza trattenerla.Ne approfitto per dirti che ho riaperto le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti. Candidati per la prima chiamata gratuita su https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 24

15 min 12 sec

Reprimere le emozioni non ti fa attrarre relazioni vere.Quando tratteniamo le emozioni lo facciamo perché vogliamo proteggerci, possibilmente dal giudizio o dal mostrarci vulnerabili.Per non essere di peso agli altri.Per non dare l'impressione di essere fragili.Per mostrare di essere forti.Tenere dentro le tue emozioni, però, non ti permette di lasciarti "incontrare" in modo autentico dall'altro.Se non ti ascolti, infatti, dove sei tu? Come faccio a sapere che in questo momento hai bisogno di me se non me lo mostri?Seguimi in questo ragionamento. Te ne parlo meglio nel video e può davvero fare la differenza per te (coi miei allievi funziona tantissimo!).➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 22

10 min 19 sec

Quando e come dire ai figli che i genitori si separano?Come spiegare la morte ai bambini per dire che il nonno è morto?Se mamma o papà sono andati via, dove sono andati e quando tornano?Ho il piacere di parlare di queste tematiche delicate con la Dott.ssa Maria Rosa Ranieli, psicologa per il benessere della famiglia.Insieme capiremo perché è sempre bene dire la verità ai figli e come raccontarla.Questo per aiutarti a "diventare il genitore che avresti voluto al tuo fianco", come dice la stessa Maria Rosa sul suo sito: https://mariarosaranieli.it➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 18

58 min 57 sec

Sai come calmare le tua mente automatica che ti blocca quando vuoi centrarti?Parti dalla gestione delle emozioni.Le neuroscienze ci dicono che per farlo bisogna aprirsi prima di tutto alle sensazioni, a ciò che senti nel corpo.Un prurito, il bruciore allo stomaco, un tremore, le spalle tese... sono tutti segni corporei da ascoltare.Riconosci quindi cosa provi e dagli un nome: nominare le tue emozioni, a voce alta, ti permetterà di calmarla.E i pensieri? Beh, ecco che li hai gestiti, perché seguendo questo procedimento avrai unito la parte del corpo alla parte dei pensieri. Finalmente li avrai messi insieme.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 17

20 min 16 sec

Oggi ti propongo un esercizio di Meditazione Guidata per lasciare andare il controllo e rilassarti.Si tratta di uno spazio per te, per darti il permesso di sciogliere le tensioni, lasciare andare i pesi e alleggerirti dalle responsabilità e dalle colpe.Ti aiuterò a chiedere il permesso di concederti questo momento di rilassamento alle parti di te che si oppongono, che criticano e giudicano e che ti dicono che "non puoi".Sono parti buone, protettive, che non voglio ferirti ma vogliono tutelarti. Devono solo imparare a farlo in un modo più sano, ed è per questo che vuoi metterti in dialogo con loro prima di sperimentare che puoi sentire il sostegno e appoggiarti.Fammi sapere nei commenti com'è andato per te questo esercizio e se ti piacerebbe che ne portassi altri per aiutarti.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 12

21 min 4 sec

Sai cosa non ti hanno mai detto per lasciare andare la mania di controllo su tutto?Che alla base non c'è la paura. No.Quella la conosci, sai le conseguenze che temi se ad esempio ti lasci andare alle emozioni - E se gli altri mi vedono diversamente? Se non vado più bene?Alla base c'è la rabbia. Una rabbia costruita dai NO e dalle "censure" che hai ricevuto nella tua vita.E che ora tu stesso ti dai.Importante prenderne consapevolezza, perché adesso sai che è lasciando andare questa rabbia - ti spiego come nel video - che lascerai andare il controllo e potrai finalmente goderti la vita con leggerezza.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 10

21 min 51 sec

Ti senti in colpa quando ti prendi del tempo per te? Senti di essere troppo esigente con te stesso, ed è una gran fatica?Questo è un tema che mi sta molto a cuore. Io stesso ho dovuto farci a pugni, perché l'idea di "dover" essere produttivo e dare il massimo in passato è stata la mia grande croce.Lo vedo giornalmente, perché le persone con cui lavoro si sentono in colpa quando si prendono del tempo per sé. Seppur sia tanto illogico!Del resto, tu sai in cuor tuo che per prenderti cura degli altri al meglio devi partire date.Ma a ragionarci è facile... è la pratica la vera sfida.In questo video ti condivido ciò che faccio con gli allievi.Imparerai:- Una tecnica per meditare sulle autocritiche e trasformarle.- Come imparare a lasciare andare.- Come chiedere aiuto (autentico).Questo è un pezzo delicato del mio percorso, in cui aiuto le persone sensibili a riconoscere ed esprimere il proprio valore.Se vuoi fare questa strada insieme, candidati per la prima chiamata gratuita di 30 minuti compilando il questionario che trovi qui: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere i miei consigli extra per le tue relazioni, e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Feb 2

21 min 53 sec

Se sei una persona che tende a prendersi cura degli altri, una domanda potente da farti è:"Che ruolo svolgo nelle mie relazioni?"Quando la pongo ai miei allievi, scoprono di fare la mamma (o il papà) con il loro compagno o con i loro amici.Devi sapere due cose, di cui essere consapevole:- Se ti poni come un genitore, attirerai dei "figli" (leggi: hanno bisogno DI te, ma non ci sono PER te);- Fare tanto per conquistare l'amore degli altri non è necessario se fai pace con la tua parte bambina.L'ultimo punto è una convinzione che costruiamo nella nostra storia, se ad esempio hai imparato crescendo che puoi contare solo su di te oppure che soltanto facendo il bravo bambino potrai essere amato.In questo video ti parlo molto anche di me (ci sono passato) e ti insegno due esercizi per far pace con quella parte bambina e prenderti cura di te.Perché è questo che colmerà il vuoto che senti dentro.Pensi sia difficile? Facciamolo insieme. C'è ancora posto nel mio percorso #10SettimanePerAffermarti.Candidati alla prima chiamata di svolta gratuita da qui: https://sebastianodato.it/percorso ➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere i miei consigli extra per le tue relazioni, e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Jan 22

23 min 34 sec

Se per te essere sensibili ed empatici è una condanna che fa male, ti spiego in questo video come smettere di assorbire le emozioni degli altri.Le persone con cui lavoro infatti mi dicono questo: "Mi faccio carico dei bisogni e delle emozioni degli altri e non ne vengo a capo!""Sento il loro dolore e diventa il mio. Ci sto male".Si sentono delle spugne emotive: a furia di assorbire, hanno tutto il peso sulle spalle! Il proprio è quello degli altri.La cosa che devi sapere è che quando "senti" le emozioni degli altri, in realtà stai sentendo LE TUE emozioni.Tienilo presente: non stai assorbendo, ma stanno emergendo "robe" tue.Magari per tanto tempo non le hai ascoltate. O forse le metti da parte per far spazio agli altri. Fatto sta che ciò che provano le altre persone non puoi sentirlo. Stai sentendo il tuo.Importantissimo allora diventa imparare a tenere l'attenzione sull'altra persona MENTRE porti attenzione su ciò che succede dentro di te.Per riconoscerlo.Per accoglierlo.Per non lasciarti sopraffare.Questo è il modo in cui imparerai a star bene con te. Senza rinunciare all'empatia, né mettendo da parte la tua sensibilità. ➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti. Ho 5 posti disponibili ogni mese.Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere i miei consigli extra per le tue relazioni, e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Jan 13

19 min 13 sec

Perché le tue relazioni non funzionano?Se sei una persona che nei rapporti dà tantissimo di sé ma finisce per sentirsi sola perché l'altro non c'è, questo video fa per te.Il motivo è uno: quando le relazioni sono centrate sui bisogni, finiscono.E' come stipulare un contratto: io sono qui per soddisfare i tuoi bisogni e tu sei qui per soddisfare i miei.I rapporti, però, non possono funzionare in questo modo.L'amore, non soltanto nella coppia ma anche nelle amicizie, è libero. Se poni una condizione, finisce perché vengono meno i pilastri su cui erano fondati (i bisogni). Non è amore.Prendi consapevolezza di questo meccanismo e sarai già a buon punto.Il passo successivo è ascoltare il tuo corpo, sentire le tue emozioni e chiederti "Di cosa ho bisogno?".Quel bisogno è il tuo impegno verso di te: nessun'altro, a parte te stesso, può soddisfarlo.➡️ Unisciti al mio canale Telegram, il punto di contatto per confrontarti con me e la community sulle relazioni, l'autostima e avere strumenti extra. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram🌟 Ameresti avere gli strumenti pratici che ti aiuteranno ad avere autostima, per rimetterti al centro, affermarti nelle relazioni e riconoscere il tuo valore?Candidati per la prima chiamata gratuita del mio percorso di 10 settimane: https://sebastianodato.it/percorso

Nov 2020

29 min 20 sec

In quale periodo stiamo vivendo a causa del COVID? La pandemia che stiamo attraversando e il tempo che di nuovo ci mette di fronte a restrizioni e limiti, si manifestano su tre piani:- Quello biologico, della "minaccia invisibile" del virus in sé;- Quello dell'informazione, tale che si può parlare di infodemia, in cui è difficile distinguere tra notizie credibili e non (così come difficile è limitare il flusso di news);- Quello emotivo.Mi sono voluto fermare proprio su quest'ultimo piano. Oscilliamo quotidianamente tra la paura, compresa quella di non poter avere prospettive future, e la rabbia nutrita dal sentimento di ingiustizia subita.Tutto ciò alimenta la nostra confusione, e non sappiamo come orientarci e che direzione dare alla nostra vita.In questo video costruiamo prospettive future, comprendendo quale sia il modo per poter andare oltre la paura, la rabbia e la confusione.INDICE00:00 Introduzione04:07 I 3 piani della pandemia05:10 Infodemia: come scegliere le informazioni18:35 Oscilliamo tra rabbia e paura24:50 Come ascoltare le emozioni e orientarsi30:02 Contattare la propria interiorità34:00 Siamo tutti connessi38:25 Bisogna aggiornare l'identità rispetto al contesto41:15 Recap finale➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili.Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Nov 2020

42 min 19 sec

Per smettere di non essere capiti o riconosciuti, iniziamo a non dare per scontato che l'altro sappia leggere la nostra mente.Nel mio lavoro, infatti, capita spessissimo che un mio allievo mi dica di non sentirsi compreso dalle persone che ama. Questo accade perché nutre si l'aspettativa che le persone a noi vicine sappiano cogliere al volo il nostro stato d'animo e le nostre intenzioni.Solo non è ciò che succede, e l'aspettativa diventa delusione.Per sentirti compreso, inizia ad esportiSoltanto condividere le tue emozioni e le tue intenzioni ti da la possibilità di farti comprendere.Se osservi dall'esterno una tipica situazione in cui non ti senti capito, cosa vedi? Prendi il punto di vista di una telecamera che riprende un film, e con carta e penna descrivi la scena senza giudizi e interpretazioni.Probabilmente ti sembrerà tutto un po' più normale, proprio perché quella relazione si basa su ciò che viene esplicitato, non su ciò che rimane non detto.Nella condivisione, distingui tra piano del contenuto e piano della relazione.Non ti senti capito perché interpreti le incomprensioni con un punto di vista interno, basato sulle tue convinzioni e credenze che plasmano la lettura del mondo.Distingui tra contenuto e relazione.Il contenuto, ovvero il "cosa" metti di tuo, solitamente è ciò che ti porta a interpretare l'incomprensione come tua responsabilità. "Non sono stato chiaro", "Forse sono il problema", "Magari devo dimostrare di più" sono frasi che tornano in mente in questi casi e che sabotano la tua autostima e il tuo benessere.In realtà il contenuto c'entra poco.La cosa più importante per te è capire quale sia la tua intenzione sul piano della relazione. Qual è il bisogno reale? Quando ad esempio condividi col tuo partner una notizia che ritieni interessante, lo fai per sentire ringraziamenti e complimenti? Oppure ti piacerebbe un confronto su quella notizia, così da scambiare visioni comuni e diverse?Quest'ultima esigenza di condivisione è quella che funziona di più per sentirsi riconosciuti. Puoi soddisfarla soltanto quando manifesti la tua necessità.Prova a chiedere "Che ne pensi?", oppure "Come la vedi tu?" per attivare uno scambio.Accetta il fatto che non tutti sapranno comprenderti.È importantissimo accettare il fatto che non tutti sono in grado di capire e riconoscere l'altro.Sul contenuto, ciò avviene perché magari non c'è un punto di incontro sugli argomenti (a me ad esempio non piace il calcio, e se me ne parli tendo ad annoiarmi). Accetta che non tutti hanno i tuoi stessi interessi, anche nella tua coppia (del resto, anche questa è un'aspettativa, no?).Sulla relazione, accade perché l'altro ha una sua storia personale. Il suo vissuto potrebbe portarlo a non "vedere" chi gli sta vicino, a non accorgersi di lui.L'accettazione è proprio il passo fondamentale per scegliere su quali relazioni investire: quelle in cui ti senti visto.Sospendi il giudizio e diventa una guida.Se inizi ad esporti, cominci a lasciare che l'altro ti raggiunga. Tieni presente che avrà il suo modo nel farlo: a volte sarà impacciato, altre volte ci saranno incomprensioni.Sospendi il giudizio e abbandona le aspettative. Le persone hanno bisogno di essere guidate per imparare come entrare in contatto con te.Questo è il tuo compito.INDICE1:17 Contenuto e Relazione5:20 Cosa vedi osservando tutto dall'esterno?7:07 Qual è il tuo reale bisogno (e la tua intenzione)?11:40 Non tutti sanno comprenderti. Accettalo.14:28 Le persone hanno bisogno di essere guidate nell'accogliere16:33 Recap finale➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili.Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Nov 2020

20 min 10 sec

Fai tanto durante la tua giornata, ma ti sembra di non concludere nulla e non essere produttivo?Questo accade perché fare ed essere indaffarati non equivale al risultato. Ci sono infatti persone che fanno poco e ottengono il massimo risultato.Il trucco è imparare a togliere, quindi.In questo episodio ti spiego come aumentare la tua produttività, per eliminare quella sensazione frustrante di non aver combinato nulla a fine giornata.➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili. Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Nov 2020

28 min 56 sec

Per riorganizzare la propria vita e renderla appagante, le tecniche non ti servono a nulla. Quello che funziona è, in realtà, molto più compromettente (ed efficace).Quello che succede è che pur sapendolo si continua a ricercare il trucco che faccia quadrare tutto, perché permette di scaricare responsabilità: se non funziona, si passa al prossimo.Il fatto è che se non ti fa mettere in gioco, raramente funzionerà.Certo, cambiare modo di vederti e di vedere gli altri è davvero trasformativo. Ed è per questo che è l'unica cosa che funziona.In questo episodio ti parlo proprio di ciò che funziona, perché ci tengo che tu abbia subito gli strumenti efficaci senza giri di parole.Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili. Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorsoUnisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis: https://sebastianodato.it/telegramVieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Nov 2020

26 min 17 sec

Come gestire lo stress? Ecco 4 strategie efficaci (e 2 bonus) per la gestione dello stress emotivo e da lavoro.Nella società di oggi sembra quasi che essere stressati sia una condizione "normale". Dallo smartphone, alla produttività, al vivere di solo lavoro, le situazioni stressanti rischiano di farci sentire logorati.E' vero, non tutto lo stress viene per nuocere. L'eustress, quello buono, ci è utile in molti casi.La situazione si complica nel caso di distress: lo stress negativo.Questo subentra anche quando sentiamo di dover tenere tutto sotto il controllo, quando ci svalutiamo se qualcosa nel nostro lavoro non va come ci aspettavamo, o ancora se diamo peso alle influenze che i condizionamenti esterni hanno sulla nostra vita.Ecco le 4+2 soluzioni per gestire lo stress in modo efficace.Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis: https://sebastianodato.it/telegramVieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/Candidati per il mio percorso: https://sebastianodato.it/percorso

Nov 2020

32 min 54 sec

Hai trovato la tua strada: e adesso, cosa fare per seguirla, guadagnare, e viverne?Ho ricevuto questa domanda nei commenti di un mio video. In effetti, una volta compreso cosa fare nella vita, come si può vivere di questo e quali sono i passi da compiere?Te lo spiego in questo episodio, seguendo lo schema che parte dall'identità e prosegue con la comunicazione e il coinvolgimento delle persone.Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis: https://sebastianodato.it/telegramVieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/Candidati per il mio percorso: https://sebastianodato.it/percorso

Nov 2020

37 min 30 sec

Non fare la scelta giusta. Fai "le scelte", vivi le tue vite alternative.Se hai idee poco chiare, sappi che non esiste la scelta giusta. Soprattutto se prendere una decisione di crea confusione.Al massimo, esiste la scelta che ti rappresenta oggi, ma anche questa nel tempo può cambiare.Abituati a non pensare alle situazioni in modo definitivo. A non voler trovare la soluzione che andrà bene per tutta la vita, perché non esiste. E probabilmente non ne hai bisogno.Impara a pensare come un esploratore di mondi possibili.Uno sperimentatore che non si lascia bloccare dalla scelta, e che preferisce vivere sulla pelle (a più livelli) le scelte possibili.Vediamo insieme come può aiutarti l'esercizio del Progetto Odissea.Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis: https://sebastianodato.it/telegramVieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/Candidati per il mio percorso: https://sebastianodato.it/percorso

Nov 2020

22 min 23 sec

Le svolte nella vita iniziano mettendosi al centro. Al primo posto.Come nel viaggio dell'eroe, che nell'affrontare la prima tappa della sua avventura diventa protagonista. Così, se ti metti al primo posto puoi essere protagonista della tua storia e renderla meravigliosa.Come si fa? Come prendersi cura di se stessi per avviarci verso la nostra affermazione e realizzare il nostro progetto di vita?Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis: https://sebastianodato.it/telegramVieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/Candidati per il mio percorso: https://sebastianodato.it/percorsoQui l'articolo e la versione video: https://www.sebastianodato.it/mindset/mettersi-al-primo-posto/

Nov 2020

22 min 14 sec

L'amore per sé stessi è l'unico rimedio per colmare il proprio vuoto interiore.Quando invece cerchi di riempirlo cercando amore dall'altra persona, costruisci questo tipo di meccanismo:- Dai, dai tantissimo per meritare quell'amore;- Metti gli altri al primo posto, trascurando te;- L'altro non mette la sua parte e manca la reciprocità.Ecco perché volersi bene è importante: ti permette di affermarti nelle relazioni, rimettendoti al centro e costruendo rapporti nutrienti e felici.(E no, non c'entra nulla con l'egoismo).Bene... Ma come si fa?Questa domanda mi viene fatta da quasi tutti gli allievi. Sappiamo che è fondamentale, ma poi all'atto pratico ci si perde.In questo video ti parlo del mio metodo specifico per persone sensibili e ambiziose, basato sull'autostima, sul rimetterti al centro e sul tuo potere personale.➡️ Sono aperte le iscrizioni al mio percorso #10SettimanePerAffermarti , fino al 12 Novembre. Ho 4 posti disponibili.Candidati alla prima chiamata gratuita qui: https://sebastianodato.it/percorso➡️ Unisciti al mio canale Telegram per ricevere il mio podcast segreto e far parte della community. E' gratis e puoi cancellarti quando vuoi: https://sebastianodato.it/telegram➡️ Vieni a trovarmi nella mia casa: https://sebastianodato.it/

Nov 2020

12 min 16 sec

Come sarebbe la tua vita se da domani potessi essere padrone del tuo tempo? Come cambierebbe se avessi la possibilità di mettere al centro della tua vita ciò che per te è importante?Nasce il mio nuovo podcast, "Dato che ci sono", in cui ti aiuto a non accontentarti cedendo alle convinzioni e alle abitudini del nostro tempo, e ad avere maggiore impatto nel mondo per una vita appagante. Partendo dalle tue convinzioni, passando per la tua realizzazione e la costruzione sana delle tue relazioni.Puoi ascoltare "Dato che ci sono" nelle principali piattaforme di podcasting, a partire da qui: https://sebastianodato.it/dato-che-ci-sono-podcast

Oct 2020

7 min 20 sec

Se stai pensando di lasciare il tuo lavoro attuale per seguire una nuova strada che ti appagherebbe di più ma è la paura di fallire a bloccarti, allora guarda questo video.Ci sono due cose che devi subito sapere:- La prima è che la paura di fallire non è innata nell'uomo, ma l'abbiamo imparata nel tempo. Ciò significa che possiamo apprendere come superarla e fare nostra un'altra modalità che ci permetta di sbloccarci e agire.- La seconda, un po' meno buona, è che se non stai facendo nulla per superarla vuol dire che la stai usando come scudo per proteggerti. Solitamente, proteggerti dal giudizio.In realtà, noi non siamo ciò che facciamo. Anzi, possiamo e dobbiamo sbagliare a più non posso per migliorarci sempre di più.In questo video ti parlo dei 4 step necessari da seguire per superare la paura di fallire, per non lasciarti bloccare e agire per realizzarti.➡ Se ti senti incastrato in una carriera che non ti appaga e senti di essere nato per fare qualcosa di più grande, ti aiuto a trovare il tuo progetto personale e realizzarlo, libero da paure e insicurezze.Candidati per la prima call gratuita di 30 minuti: https://sebastianodato.it/percorso➡ Iscriviti, lascia una recensione, finanzia e unisciti al canale Telegram: https://sebastianodato.it/podcast➡ Unisciti alla community su Facebook in cui condivido le live e i video con gli esercizi che utilizzo nel percorso con i miei clienti: https://sebastianodato.it/gruppo➡ Ricevi tutti gli aggiornamenti e gli extra unendoti al canale Telegram. Iscriviti gratuitamente: https://sebastianodato.it/telegram

Jul 2020

21 min 58 sec

Come superare il Perfezionismo e smettere di essere una persona perfezionista, governata dal dovere? Realizza il tuo di "ideale di vita".Il "dovere portare a termine quanto intrapreso" e "dover fare tutto alla perfezione" ti portano a trascinarti dietro carriere e situazioni che non ti rappresentano più, fino allo sfinimento.Parliamo oggi di Perfezionismo e Dovere, temi tanto cari ai miei allievi e con cui fanno a testate finché finalmente non riescono a liberarsene.Essere abituati ad un forte senso del dovere è ciò che porta a trascinarsi dietro, fino allo sfinimento, lavori e situazioni che non rappresentano più.Tutto questo rappresenta staticità. Rimanere immobili e non evolvere.Tutto per quel maledetto senso di fallimento che si prova all'idea di "non aver portato a termine quanto intrapreso".Ti sta però impedendo di dare nuove direzioni alla tua vita. Di raggiungere il tuo personale ideale di vita.➡ Se ti senti incastrato in una carriera che non ti appaga e senti di essere nato per fare qualcosa di più grande, ti aiuto a trovare il tuo progetto personale e realizzarlo, libero da paure e insicurezze.Candidati per la prima call gratuita di 30 minuti: https://sebastianodato.it/percorso➡ Iscriviti, lascia una recensione, finanzia e unisciti al canale Telegram: https://sebastianodato.it/podcast➡ Unisciti alla community su Facebook in cui condivido le live e i video con gli esercizi che utilizzo nel percorso con i miei clienti: https://sebastianodato.it/gruppo➡ Ricevi tutti gli aggiornamenti e gli extra unendoti al canale Telegram. Iscriviti gratuitamente: https://sebastianodato.it/telegram

Jul 2020

12 min 17 sec

Stai ascoltando la chiamata a realizzare un progetto più grande rispetto a ciò che stai portando avanti?C'è stato un momento in cui ho lasciato il lavoro stabile e il percorso che avevo costruito per cambiare totalmente carriera. Sentivo che non fosse tutto lì, che volevo realizzare qualcosa di più grande. Non solo per me, ma anche per le persone che mi stavano vicino.Il motivo per cui te lo racconto è che vorrei non ti sentissi in colpa se hai costruito una certa carriera e adesso senti di essere destinato a qualcosa di più grande.Non devi reprimere quella spinta, anche se ancora non sai che forma darle.Riconnettiti al tuo scopo, invece. Ognuno ha il proprio, ed è proprio questo che da senso alla nostra esistenza.Per me lo scopo è proprio fare questo: aiutare le persone a non sentirsi più strette in un lavoro che non le rappresenta più, e realizzare il progetto in cui sentirsi felici.E tu, a cosa di più grande senti di essere destinato?➡ Se sei ad un punto della tua carriera in cui non sei più soddisfatto e senti di voler fare qualcosa di più grande nel mondo, ti aiuto ad avere fiducia in te per trovare e realizzare il tuo progetto personale e la felicità professionale.Candidati per la prima call gratuita di 30 minuti: https://sebastianodato.it/percorso➡ Iscriviti, lascia una recensione, finanzia e unisciti al canale Telegram: https://sebastianodato.it/podcast➡ Unisciti alla community su Facebook in cui condivido le live e i video con gli esercizi che utilizzo nel percorso con i miei clienti: https://sebastianodato.it/gruppo➡ Ricevi tutti gli aggiornamenti e gli extra unendoti al canale Telegram. Iscriviti gratuitamente: https://sebastianodato.it/telegram

Jul 2020

7 min 5 sec

"Non ho tempo" Da un post pubblicato su Instagram, mi ha colpito come sia emerso che spesso il poco tempo è un ostacolo alla realizzazione del proprio progetto.Lo riscontro spessissimo con i miei allievi, che quando si prendono del tempo per sé finiscono per sentirsi in colpa.In questo video ti parlo di cosa succede esattamente quando dici di non avere tempo e di cosa fare per avere più tempo.Avviso: è un episodio senza riserve.➡ Se sei ad un punto della tua carriera in cui non sei più soddisfatto e senti di voler fare qualcosa di più grande nel mondo, ti aiuto ad avere fiducia in te per trovare e realizzare il tuo progetto personale e la felicità professionale.Candidati per la prima call gratuita di 30 minuti: https://sebastianodato.it/percorso➡ Iscriviti, lascia una recensione, finanzia e unisciti al canale Telegram: https://sebastianodato.it/podcast➡ Unisciti alla community su Facebook in cui condivido le live e i video con gli esercizi che utilizzo nel percorso con i miei clienti: https://sebastianodato.it/gruppo➡ Ricevi tutti gli aggiornamenti e gli extra unendoti al canale Telegram. Iscriviti gratuitamente: https://sebastianodato.it/telegram

Jul 2020

24 min 23 sec

Stai aspettando che torni l'entusiasmo e si riaccenda la motivazione per il tuo lavoro sicuro, da dipendente, anche se non ti soddisfa e non ti appaga più?Stamattina leggevo che il tempo medio nella vita di una persona dedicato al lavoro è di circa 90000 ore.Facendo un po' di matematica, se hai fatto circa dieci anni di carriera, 8 ore al giorno, 5 giorni su 7, hai ancora davanti 70000 ore.Se il ti senti insoddisfatto del tuo lavoro, anche se è una base di stabilità per te, sono 70000 ore in cui le tue energie dovranno essere indirizzate a tenere in vita una carriera che non ti rende più felice. Ore che, invece, puoi dedicare alla realizzazione del tuo progetto personale e della tua strada.➡ Se sei ad un punto della tua carriera in cui non sei più soddisfatto e senti di avere qualcosa di più grande da dire al mondo, ti aiuto a trovare e realizzare il tuo progetto personale e la felicità professionale.Candidati per la prima call gratuita di 30 minuti: https://sebastianodato.it/percorso➡ Iscriviti, lascia una recensione, finanzia e unisciti al canale Telegram: https://sebastianodato.it/podcast➡ Unisciti alla community su Facebook in cui condivido le live e i video con gli esercizi che utilizzo nel percorso con i miei clienti: https://sebastianodato.it/gruppo➡ Ricevi tutti gli aggiornamenti e gli extra unendoti al canale Telegram. Iscriviti gratuitamente: https://sebastianodato.it/telegram

Jul 2020

15 min 44 sec